Le origini di Zeffirino

La storia di Zeffirino inizia nel 1939 con Zeffirino Belloni, il patriarca della famiglia. Nato nel 1918 nella splendida campagna modenese, è cresciuto insieme ai suoi tre fratelli. All’età di 17 anni sposò la dolce Olga, dalla quale ebbe cinque figli: Gian Paolo, Luciano, Odino, Alberto e Giorgio.

Durante la Seconda guerra mondiale, Zeffirino fu chiamato al servizio militare. In qualità di colonnello, è responsabile della preparazione dei pasti. Scoprendo questa professione, ha sviluppato una vera e propria passione per la cucina, una passione che avrebbe plasmato le sue scelte future.

Dopo la guerra, Zeffirino vendette tutto, fece le valigie e tornò a Genova con moglie e figli, con l’intenzione di salpare per l’Argentina. Ma fu sedotto da Genova e dalla sua apertura al mare e decise di stabilirvisi.

Con le competenze acquisite in cucina, Zeffirino rilevò una trattoria nella zona est della città. Chiamato L’Emiliana, il concept offre una cucina tipica, frutto del lavoro di tutta la famiglia.

Con il passare degli anni e la nascita dei nipoti, Zeffirino si è impegnato a trovare una sede maestosa nel centro di Genova, vicino al Ponte Monumentale. Una volta trovato, gli diede il proprio nome, creando Zeffirino 1939.

La famiglia Zeffirino

Una storia generazionale

Se una delle caratteristiche principali della cucina italiana è la semplicità, la ricetta del successo di Zeffirino è la famiglia. Nel cuore di Genova, Zeffirino Belloni, sua moglie Olga e i loro 5 figli Gianpaolo, Luciano, Odino, Alberto e Giorgio, insieme alle nuore Giannina, Livia e Renata, hanno creato un marchio riconosciuto a livello internazionale.


Gian Paolo

Nel cuore della cucina di Zeffirino, Gian Paolo, affiancato dalla moglie Giannina, ha dedicato la sua vita alla coltivazione del gusto. La sua infinita passione per la cucina lo ha portato a diventare ambasciatore della cucina italiana nel mondo e, ora che è in pensione, si diverte a coltivare il suo orto e a far sì che i sapori tradizionali della famiglia non vadano mai persi.

Luciano

Il successo di un ristorante dipende sempre dalla sala e Luciano lo sa bene. Pilastro del ristorante insieme al fratello Gian Paolo, Luciano si è dedicato al marketing, alla sala e allo sviluppo internazionale del marchio Zeffirino. È ancora la voce della famiglia, pronta a incantare con storie e aneddoti di una carriera trascorsa al fianco di personaggi di fama mondiale.

Odino

Più giovane dei fratelli Luciano e Paolo, Odino si è distinto per aver conservato i sapori dei piatti tipici di Zeffirino, tra cui la ricetta del pesto e i “Paffutelli alla Frank”. La fedele moglie Renata lavorava al suo fianco in cucina.


Alberto

Quando si presentò l’opportunità di sviluppare Zeffirino all’estero, Alberto non si tirò indietro. Per anni ha rappresentato la famiglia allo Zeffirino di Las Vegas, dove ora vive stabilmente e continua a lavorare con la famiglia.

Giorgio

Il più giovane dei 5 fratelli, Giorgio, come Alberto, è l’ambasciatore della famiglia all’estero. Ha scelto di stabilirsi al caldo sole del Brasile, dove ha aperto un sontuoso hotel nella magnifica regione di Ilhéus, a Bahia, circondato da spiagge e vegetazione lussureggiante.


Marco

Dopo aver esplorato il mondo, Marco ha adottato la filosofia del buon vivere. Responsabile del ristorante di Genova, si dedica ogni giorno a offrire ai suoi clienti il meglio, coniugando tradizione e radici familiari.

sabrina belloni zeffirino restaurant

Sabrina

Figlia di Odino, Sabrina continua a mantenere la tradizione trasmessa dal padre, portando armonia e tranquillità in famiglia. Gestisce la parte amministrativa del ristorante e della famiglia. Inoltre, si occupa con passione dell’organizzazione dei catering sui jet privati, garantendo che ogni dettaglio sia curato con precisione e che l’eccellenza culinaria della famiglia raggiunga nuove vette anche nei cieli.

Lucia

Appassionata e determinata, Lucia lavora al fianco di Marco, portando avanti la tradizione culinaria di famiglia. In particolare, è responsabile della produzione del pesto, un compito che affronta con amore e rispetto.


Pesto di Zeffirino

Una reputazione costruita sui migliori prodotti liguri

Oltre che per la sua storia e le sue tradizioni familiari, Zeffirino ha costruito la sua reputazione anche grazie al suo autentico Pesto Genovese. Dai colori vivaci e incredibilmente coinvolgenti, è realizzato con i migliori ingredienti transalpini, come il basilico di Prà raccolto a mano, il pecorino sardo, il parmigiano reggiano e l’olio extravergine di oliva ligure.

I papi

Il pesto approvato dai Papi

La famiglia Zeffirino ha un’amicizia di lunga data con il Vaticano e ha avuto l’onore di servire tre Papi nel corso degli anni: Papa Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI e recentemente Papa Francesco, oltre a mantenere la tradizione di inviare o portare il pesto direttamente ai Papi.

Quando visitano Genova, la famiglia si occupa del catering e, naturalmente, si assicura che il pesto Zeffirino sia presente nel menu!

La famiglia Zeffirino ha un’amicizia di lunga data con il Vaticano e ha avuto l’onore di servire tre Papi nel corso degli anni: Papa Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI e recentemente Papa Francesco, oltre a mantenere la tradizione di inviare o portare il pesto direttamente ai Papi.

Quando visitano Genova, la famiglia si occupa del catering e, naturalmente, si assicura che il pesto Zeffirino sia presente nel menu!


Frank Sinatra

Un'amicizia che ha fatto storia

Il 14 agosto 1984, la famiglia Zeffirino ricevette una telefonata da un albergo di Montecarlo, in cui si comunicava che una nota personalità avrebbe pranzato a casa loro. Atteso con curiosità, questo personaggio era nientemeno che Frank Sinatra, accompagnato dalla moglie e da amici intimi.

Questo incontro segnò l’inizio di una grande amicizia e diede vita ad un piatto emblematico e profumato, i “Paffutelli alla Frank”. La famiglia Zeffirino accompagnò Frank Sinatra in tutti i suoi impegni eventi in Italia e gli inviò anche il suo prezioso pesto per i suoi eventi privati.

Riccardo Giraudi

Il ristoratore genovese

Nato a Genova, il ristoratore monegasco Riccardo Giraudi, creatore dei ristoranti Beefbar in tutto il mondo, ha voluto portare questo incredibile ristorante e le sue iconiche ricette nelle sue città d’origine, Monaco e Parigi.

Riccardo Giraudi è un ristoratore italo-monegasco la cui creatività non conosce limiti. Dal 2005, i ristoranti Beefbar sono spuntati in alcune delle più belle città del mondo, da Parigi a San Paolo, da Mykonos a New York (l’ultima nata). A Parigi, ha ridato vita all’istituzione Anahi, rilevando il ristorante senza modificarne il carattere e riportando in auge l’inimitabile padrona di casa, Carmina.

Riccardo è altrettanto legato alla storia e all’eredità di Zeffirino, l’imperdibile ristorante della sua città natale, e ha convinto la famiglia Belloni ad estendere questo gioiello della gastronomia italiana oltre i suoi confini.

Oggi è lieto di presentare le prossime aperture di Zeffirino a Parigi e Monaco. Per il ristorante di Parigi, Riccardo ha collaborato con Mehdi Abdelhedi, fondatore dei ristoranti italiani César e Siéna, anch’essi noti alle celebrità internazionali.

Riccardo Giraudi

Appuntamento con le celebrità

L'indirizzo genovese essenziale per il pesto!